martedì 18 dicembre 2018

Il club delle 6



A quanto pare quella dello svegliarsi presto e di avere una routine ben organizzata e "rigida" è una delle abitudini dei vincenti, i grandi capi di stato, manager di successo, artisti importanti, i quali scelgono di svegliarsi molto presto per sfruttare le ore del mattino nelle quali a quanto pare siamo più produttivi. Si dice che appartengano al misterioso "Club delle 6" e che sia un club molto ambito. 
Ma la buona notizia è che anche tu puoi farne parte se vuoi. :-D 

All'epoca dei miei studi universitari rimasi molto colpita dalla routine di Abraham Lincoln, il quale non solo si svegliava presto ma aveva destinato ogni mezzora di veglia prima di recarsi alla Casa Bianca, ad una attività: colazione, lettura del giornale, esercizi fisici, ecc. e li segnava in una tabella molto precisa. 

Per me la sveglia delle 6 non è un'abitudine costante ma una strategia che uso consciamente quando so di avere un periodo particolarmente carico di attività, o nel quale devo mettere le basi per un nuovo progetto.

Ecco alcuni motivi validi per cu potresti scegliere di alzarti alle 6 per un po':

-hai bisogno di tempo per te per la cura di te stessa (sport, bellezza, outfits)
-vuoi avviare una nuova attività in aggiunta a quella che già hai ma non hai il tempo materiale per farla di giorno
-ti senti sopraffatta dalla lista di cose da fare accumulate
-vuoi del tempo per meditare e centrarti per affrontare la giornata
-vuoi del tempo per scrivere

E ora ecco praticamente come farlo senza traumi :-) 

1) Se sei abituata a svegliarti alle 8 o più tardi, non iniziare di punto in bianco a svegliarti alle 6! Fallo gradualmente, mezzora prima ogni due giorni finché raggiungi l'orario desiderato. Per andare dalle 8 alle 6 ti ci vorranno circa 8 giorni ma puoi allungare anche di più, ascolta le tue sensazioni e quando ti senti a tuo agio con un'orario anticipa ancora un po'. Se anche mezzora ti sembra troppo drastico puoi anticipare di 15 minuti per volta. 

2) Da quando inizi questo progressivo anticipare la sveglia, fai in modo di andare a dormire a un orario giusto e di avere un buon sonno ristoratore. 

3) Al risveglio fai un bel sorriso interiore, anche se ti senti stanchissima, e di a te stessa una frase potenziante tipo "Che meraviglia del tempo per me quando tutto il mondo dorme" oppure "Ora mi godo del tempo solo per me".

4) Inizia subito con una buona routine potenziante, bevi dell'acqua per idratarti, fai un po' di streaching o di yoga, fai un'esercizio di respirazione, un po' di colazione se ti va (ma puoi farla anche dopo).

5) Prevedi durante la giornata, dei momenti di pausa, finanche un pisolino se puoi. Non pensare che se fai il pisolino al pomeriggio avrai perso il vantaggio delle due ore mattutine e che ti sei svegliata per nulla! Ti accorgerai che il lavoro fatto alle prime luci dell'alba è molto più produttivo di quello fatto a metà o fine giornata e che quindi ,anche se facessi un ora di sonno durante la giornata ne avresti sempre fatta una in più di lavoro e di lavoro di gran qualità! Te ne accorgerai subito dopo i primi giorni come la tua To do list si accorcia. 
Io come pause faccio meditazioni guidate durante le quali spesso scivolo nel sonno ma che hanno una durata limitata (15 o 30 minuti ad esempio) così so quanto dormo e riesco anche qui a fare due cose contemporaneamente. ;-) 

6) Durante il giorno ascolta ta tua fame e il tuo stomaco, sarà naturale avere fame alle 11, una fame grande, da pranzo! Potrai assecondarla con un secondo spuntino "importante" e poi arrivare al pranzo solito alle 13(questo ad esempio se lavori con orari fissi e non puoi pranzare prima). 
Oppure puoi fare come me,  che però lavoro da casa e posso pranzare quando voglio: di solito verso le 11 mi arriva una gran fame, e mi preparo un panino completo (verdure proteine carboidrati integrali) che riesco a mangiare anche in poco tempo senza staccare dal lavoro, e poi alle 13 un insalatona, momento in cui faccio la mia vera pausa pranzo guardando un po' di tv o facendo qualche mestiere di casa.

7) Avrai la sensazione che le giornate siano lunghissime, a volte questo può stancare, ma per la maggior parte delle volte sarà fantastico dato che ci lamentiamo sempre che non abbiamo tempo per fare nulla!

8) Nel week end cerca di mantenere un'abitudine all'alzarti presto, magari non alle 6 ma nemmeno troppo tardi, altrimenti il lunedì farai la fatica doppia a ricominciare a svegliarti presto!

Bene ora tocca a te, prova, e fammi sapere che benefici ne hai avuto. Puoi scrivermi qui info@luciafemio.it e raccontarmi la tua esperienza con la sveglia presto, oppure lascia un commento a questo post!

Io ricordo come il periodo da cui ebbe inizio tutta la mia nuova vita, quello in cui mi alzai alle 5 (lo feci per un anno intero anche nei week end e anche quando andavo a dormire alle 3 dopo la discoteca!!). La vita che ho ora, quella che sognavo, con un bimbo, un'attività da free lance, una casa, un marito, l'ho progettata e costruita e sognata in quelle ore prima dell'alba, sola con me stessa, i miei libri e il mio pc. 

Ps: ho scritto questo articolo tra le 6.15 e le 7.45 


PS:queste informazioni hanno carattere puramente divulgativo e nessuna intenzione di cura ne si sostituiscono a una terapia medica, quindi prendile per ciò che sono, cioè l'esperienza mia personale in un blog. SE hai qualunque dubbio sul fatto che svegliarti presto possa non farti bene parlane prima con il tuo medico.